Festa Patronale di San Rocco

Buongiorno

Siamo in questa bella chiesa barocca di San Rocco patrono del Comune di Viverone, per celebrare la festa della nostra Comunità.

L’anno scorso durante il discorso che abitualmente il Sindaco rivolge ai cittadini dissi che stante il forte decremento della natalità in Viverone, eravamo ormai  al limite dei i 1400 abitanti, avevo intenzione di proporre alla Giunta un bonus bebè di € 500 per il prossimo 2018 per ogni nato e residente in Viverone. Ad oggi siamo a 3 nati ai quali è stato corrisposto il Bonus e le prospettive per fine anno sono buone. Perché dico questo. Semplicemente quando un amministratore pubblico promette, poi deve mantenere, altrimenti sarebbe troppo facile. Ad oggi siamo sui 1430 abitanti stante anche l’afflusso di persone residenti da altri Comuni e Stati esteri

L’amministrazione che ho l’onore di presiedere si è impegnata nei Vostri confronti con un programma di interventi e lavori per la durata della legislatura.  Come potrete controllare dal programma stilato in campagna elettorale, stiamo onorando gli impegni presi nei Vostri confronti pur nei vincoli della finanza pubblica che limita fortemente la capacità di spendere anche i soldi che il Comune avanza ogni anno.

Nonostante tutto, anche in questo anno abbiamo concluso lavori importanti, parlo della Piazza della Chiesa Parrocchiale, dell’inizio, dopo Ferragosto della posa di sei telecamere stante il parere favorevole della Prefettura di Biella, per il controllo del territorio, dello stanziamento dei soldi necessari alla posa di un peso pubblico che inizierà a Settembre, del montascale del Cimitero, di asfaltature già fatte e di altre che faremo entro fine anno per complessivi € 100.000.

Nel settore scolastico abbiamo richiesto ed ottenuto spazi finanziari per € 65.000 per i primi interventi nella Scuola dell’Infanzia. Parimenti stiamo partecipando ad un Bando Nazionale per le Scuole per un importo di € 1.700.000, per il quale il Comune di Viverone è nell’elenco degli interventi ammissibili, come da relativa delibera pubblicata sul BUR, con il quale ristruttureremo completamente sia la Scuola Elementare che l’Asilo sia sotto il piano della sicurezza che dell’efficientamento energetico. In questi giorni stiamo sostituendo una ventennale auto comunale con una più moderna e funzionale Fiat Panda. A breve inizieranno i lavori per la costruzione di un servizio igienico nel parcheggio di Padre Zola e la posa di area WIFI nell’Info Point al porticciolo, il tutto con fondi del PSR nella misura del dell’80 % del costo.

Anche l’immagine turistica del nostro paese è stata oggetto di interventi, entro fine anno saranno messe in opera tre postazioni per la ricarica di auto elettriche, abbiamo appaltato la gestione dei parcheggi pubblici con, sino ad ora, ottimi risultati in termini di incassi, anche per il Comune in fase di consuntivo 2018.

Il recente convegno nazionale ANCI dei piccoli Comuni Italiani, l‘unico nel Biellese da anni, ha ampliato la platea dei conoscitori delle bellezze del nostro paese. Anche a fine di questo anno sarà riproposto l’evento dei Mercatini di Natale, sempre nell’ottica di espandere la conoscenza di Viverone ed ampliare la stagione turistica in un periodo tradizionalmente privo di attrattive.

Certo La gestione del Lago è estremamente impegnativa per il Comune, stante le modeste forze che il Comune può mettere in campo. Tuttavia l’impegno estivo è quasi quotidiano sia in termini di pulizia che di gestione del verde pubblico del controllo del territorio. Abbiamo anche fatto il possibile per contenere il problema delle alghe nel Lago ed iniziato, con l’importante aiuto di alcuni volontari ed operatori turistici, che ringrazio, la lotta alle zanzare con buoni risultati. Tutte queste cose che ho segnalato non hanno comportato un aggravio delle tasse a carico dei cittadini e, credetemi, nel frattempo i costi della macchina amministrativa comunale sono aumentati, se non altro per il doveroso rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. Nel frattempo, in questi 4 anni abbiamo chiuso in finanziamento del Polivalente pagando rate del mutuo in ragione di€ 350.000.  Abbiamo inoltre definito l’annosa questione del contenzioso sulle rive del Lago e dei relativi canoni ereditati dalle improvvide scelte dell’allor Amministrazione comunale che innescarono cause che sono costate alle casse comunali alcune centinaia di migliaia di Euro di spese legali. Ma su questo avremo modo di ritornare nei tempi opportuni. Ancora lo scorso anno abbiamo rimborsato € 50.000 al vincitore di una causa che nel frattempo aveva pagato i canoni di occupazione.

Siamo finalmente riusciti ad avviare la raccolta della frazione organica in tutte le famiglie viveronesi, ad accezione di quelle che hanno dichiarato di usare il Composter, un dato nel periodo Giugno Luglio sono stati raccolti Kg. 15.570 di organico. Questa iniziativa che per i cittadini di Viverone non ha comportato nessun aumento di tariffa per l’acquisti dei contenitori, servirà, nel medio termine, a comprimere i costi di smaltimento con benefici effetti sulle tariffe che comunque da 4 anni sono rimaste invariate e ha raggiungere le previste percentuali di Legge in materia di raccolta. Il prossimo passo sarà la raccolta puntuale, cioè si paga in funzione di quanto prodotto in termini di rifiuti. Nel frattempo abbiamo anche ampliato l’apertura della stazione di conferimento di Via Al Monte al Mercoledì pomeriggio. Certo, tanti interventi sono anche piccole cose che comunque denotano attenzione ai problemi quotidiani

Qui termino anche se sarebbero tante altre le iniziative prese da rimarcare, ad es., nel settore del sociale, contributi spese natalizie, sostegno alla attività caritatevoli della Parrocchia e pacchi viveri dalla Soc. che gestisce la mensa scolastica tutte tendenti ad aiutare  le famiglie in difficoltà. LA MAGGIOR PARTE DI QUESTE INIZIATIVE SONO STATE FINANZIATE CON LA RIDUZIONE DEL 50% DELLO STIPENDIO DEL SINDACO. Ad oggi sono stati dati contributi per  € 23.000.

Per l’aspetto culturale siamo riusciti a predisporre nella sala superiore della biblioteca un centro di documentazione delle palafitte del Lago con esposizione di pregevoli reperti. Il centro, che sarà intitolato allo scopritore delle palafitte, Giolitto Guido, sarà inaugurato ai primi di settembre.

Qui termino, ringrazio il Parroco Don Giorgio Ranotto, la Banda Musicale e le persone che hanno contribuito alla pulizia e all’addobbo floreale della Chiesa. Siete tutti  invitati al rinfresco all’uscita della Chiesa con Erbaluce offerta del produttore Pozzo e companatico a cura del cantone San Rocco.

Il Sindaco augura una felice giornata e grazie per la Vostra partecipazione.

Renzo Carisio

Vai alla pagina:Portale comunale

Vai alla pagina:Canali tematici